Il lavoro nelle strutture ricettive.

Studio sulla classificazione e stratificazione delle mansioni, loro tipologia e relativo posizionamento qualitativo nel mercato del lavoro nel settore dell’ospitalità.

Click to visit the original postLe strutture alberghiere ed assimilate (affittacamere, bed and breakfast, residence, case vacanze, eccetera) appartengono al settore Terziario o dei Servizi. Questo settore nasce sia per fornire servizi al settore secondario (l’industria) che come settore del tutto indipendente da quello. La relativamente vasta ampiezza del settore dei servizi è il risultato del completamento della conquista da parte del capitale di tutte le attività produttrici di beni. La conseguente espulsione di lavoro da tali industrie in corrispondenza all’accumulazione di capitale  in esse e il ricongiungersi di queste riserve di lavoro in nuovi settori industriali. Infine, l’inesorabile crescita del bisogno di servizi  man mano che il nuovo modello di società distrugge le vecchie forme di cooperazione, di autonomia sociale, comunitaria e familiare.

Nello specifico, se una differenziazione qualitativa del lavoro svolto deve esser fatta tra grosse compagnie alberghiere e piccole realtà ricettive, magari stagionali, questa concerne l’organizzazione del lavoro più che il lavoro in sè, essendo quest’ultimo sostanzialmente del medesimo tipo. Ciò che cambia sono le dimensioni, quindi la quantità, che mai come in questo caso fanno la differenza dal punto di vista qualitativo, sul piano del lavoro. Più aumentano le dimensioni, più si scompongono le mansioni anche all’interno della generale suddivisione tra mansioni manuali (rassetto stanze, pulizie, manutenzione immobili) e quelle di concetto (ricevimento, marketing, controllo del personale, ottimizzazione delle risorse). Più aumentano le dimensioni più è indispensabile una organizzazione rigida, ferrea e compartimentata del lavoro pur nella apparente flessibilità che, proprio in qu<nto tale, è condizione richiesta solo ai prestatori d’opera.

Tuttavia, che cos’è un servizio? Esso non è altro che l’effetto utile di un valore d’uso, sia della merce sia del lavoro. Ed è proprio a questo punto che dobbiamo introdurre un altra distinzione nel nostro ragionamento. Il settore dei servizi è quello in cui gli effetti utili del lavoro non assumono la forma di un oggetto come succede nel caso dell’industria. Questo tipo di lavoro deve essere offerto direttamente al consumatore poichè la produzione e il consumo sono simultanei. Nel caso specifico gli effetti utili del lavoro non creano un oggetto vendibile con annessi i suoi effetti utili in quanto merce. Al contrario, gli effetti utili del lavoro diventano essi stessi merce. Ricapitolando, la forma capitalistica di produzione nel settore dei servizi si ha quando il lavoratore non offre questo lavoro direttamente all’utente dei suoi effetti ma lo vende ad un capitalista (un imprenditore) che lo rivende sul mercato delle merci .

Entrando nel merito, il personale che prepara le colazioni o lavora nel ristorante di una struttura ricettiva, cioè cucina, prepara, apparecchia, serve, lava piatti e pentole, compie una produzione altrettanto tangibile di quella dei lavoratori di molti altri processi manifatturieri. Che il consumatore sia seduto al tavolo della sala colazioni o al ristorante della struttura o usufruisca di una camera dove dormire o rilassarsi guardando la TV costituisce in linea di principio la più significativa distinzione  fra questa industria e, rispettivamente, le industrie alimentari e mobiliere che vengono classificate come manifatturiere.  Coloro che lavorano nelle lavanderie, nelle stirerie, nelle riparazioni o manutenzioni di qualsiasi genere nelle strutture ricettive, svolgono lo stesso tipo di lavoro di molti addetti dell’industria manifatturiera.

Le costanti attraverso cui analizzare il lavoro svolto in questo settore sono: qualificazione, livello di retribuzione, intercambiabilità delle persone e delle funzioni.

Leave a Reply

Please log in using one of these methods to post your comment:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s