Trieste Film Festival 2009.

3Il Trieste Film Festival compie vent’anni e li festeggia dal 15 al 22 gennaio con una importante edizione.  Il festival si articolerà così:

-Concorso Internazionale Lungometraggi: una decina di lungometraggi di fiction scelti tra le opere prodotte negli ultimi due anni in concorso per il Premio Trieste.
-Concorso Internazionale Cortometraggi: la selezione dei cortometraggi in concorso, come di consueto si avvale della presenza delle migliori produzioni uscite dalle scuole di Cinema e Belle Arti dell’area geografica indagata dal festival.

-Concorso Internazionale Documentari: dopo il successo delle tre prime edizioni, il Concorso riservato ai documentari si presenta già come uno degli appuntamenti centrali del Trieste Film Festival
Il cinema di Walerian Borowczyk. Il corpus della produzione di cinema d’animazione di questo regista polatto naturalizzato Francese completato da alcuni film dal vero, fra i più rappresentativi dell’opera di questo artigiano del desiderio e della rappresentazione del corpo, e arricchita da un volume interamente dedicato all’opera borowczykiana.
-Focus – cinema greco oggi: un’occasione unica per (ri)scoprire il cinema greco degli ultimi 10 anni, soprattutto attraverso le generazioni degli autori più giovani, che ci rivelano la/e storia/e di un paese europeo che ha dato alla luce ad autori il cui sguardo ci offre delle immagini di un paese in profonda trasformazione socio-culturale, alla ricerca di una nuova identità.
-1909-2009: Trieste a Dublino – J. Joyce e il Cinema Volta: un evento dedicato all’impresa pionieristica di alcuni coraggiosi imprenditori triestini e dello scrittore irlandese. L’evento prevede una mostra; una retrospettiva cinematografica, un convegno, e un concorso di sceneggiatura
-Lo schermo triestino: Giacomo Gentilomo. Il talento creativo di Gentilomo ha attraversato il cinema italiano affrontando i generi più diversi, dagli adattamenti letterari al cinema mitologico, dal mélo al biografico, passando per il documentario, in una continua contaminazione di registri e stili che hanno caratterizzato tutto il suo percorso artistico.
-Walls of Sound: un viaggio senza meta, attraverso i documentari musicali prodotti nell’Europa centro-orientale, che permette di gettare sguardi penetranti, ironici, a volte provocatori, sul modo in cui la musica viene prodotta, fruita e vissuta al di fuori dei grandi circuiti mediatici.
-Zone di Cinema: presentazione delle produzioni realizzate nel Friuli Venezia Giulia e delle opere dirette dai professionisti (e non) nati o residenti in regione.
-CEI event: EASTWEEK. Nuovi talenti, grandi maestri. organizzato in collaborazione con la Central European Initiative, il progetto prevede il coinvolgimento delle Scuole di Cinema più importanti dell’area CEI in un ciclo di masterclass e incontri con alcuni dei protagonisti delle cinematografie di questi paesi.

Per maggiori dettagli sul programma visitate il sito ufficiale del Festival di Trieste www.triestefilmfestival.it

In concomitanza con il Festival l’Affittacamere Ghega di Trieste offre camere a prezzi scontati. Visita il sito.

Richiedi un preventivo oppure: Prenota attraverso la nostra area riservata.

Leave a Reply

Please log in using one of these methods to post your comment:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s