Turismo a crescita zero.

A causa del pessimo rapporto qualità/prezzo, l’Italia è destinata a restare al palo nel settore turistico. Non cresce il numero degli arrivi e rimane al palo la spesa turistica (+0,3%). Complice anche la mancanza di una vera a propria cabina di regia del settore. Il tasso di occupazione delle strutture alberghiere è nella media del 38%, veramente basso. E’ dagli anni ’70 che il nostro paese inizia a perdere colpi nel turismo. Ora è al 5° posto superato anche dalla Cina, paese emergente.

Leave a Reply

Please log in using one of these methods to post your comment:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s