Il confine orientale nell’ultimo secolo.

Dopo il 1921 seguirono anni difficili per Trieste: il fascismo e la crisi degli anni ’30 contraddistinsero questo periodo. Gli sloveni che vivevano sul Carso e nell’interno dell’Istria furono perseguitati dai fascisti e fu loro proibito di parlare la loro madrelingua; più tardi vennero discriminati gli ebrei attraverso leggi speciali. Entrambe le persecuzioni furono espressione di un diffuso razzismo.

Un destino molto duro attendeva Trieste alla fine della II guerra mondiale, quando la città dopo l’armistizio dell’8 settembre fu occupata dalle truppe tedesche e annessa di forza al III Reich. Questo nuovo territorio del III Reich fu chiamato “Litorale adriatico”.

A Trieste si acuì la persecuzione degli Ebrei e fu anche istituito un campo di concentramento, la risiera di S. Sabba, in cui furono condotti molti ebrei, resistenti italiani, sloveni e croati. Di questi molti vennero qui assassinati.

Ghega place issue. 

Book troughout Reservation Engine.

One thought on “Il confine orientale nell’ultimo secolo.

  1. Pingback: Piccola guida di Trieste. « Trieste Hostels and Accomodation.

Leave a Reply

Please log in using one of these methods to post your comment:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s