Trieste nel XIX secolo.

All’inizio del XIX secolo Trieste fu occupata due volte dai Francesi. Sebbene in quegli anni diminuì il traffico commerciale, la città continuò a sostenere nuovi progetti edilizi: edifici neoclassici furono realizzati proprio all’inizio del XIX secolo (per esempio Palazzo Carciotti e il Teatro.

Dopo la sconfitta di Napoleone l’Austria assunse di nuovo nel 1813 il governo. Trieste, dopo la ricostituzione del porto franco, divenne ancora una volta una oasi felice, nella quale il commercio ebbe un nuovo slancio.

Nella prima metà del secolo vennero fondati istituti bancari e di credito, società assicurative, imprese commerciali e marittime. Più tardi ci si preoccupò anche per un miglioramento dei collegamenti con l’Hinterland, e fu costruita la ferrovia meridionale Trieste – Vienna. L’apertura del canale di Suez contribuì ad una ulteriore crescita economica della città, perché con ciò le Indie ed il lontano Oriente divennero più vicini.

La città visse anche un’ulteriore sviluppo urbanistico

Oltre ad uno slancio economico ed urbanistico si ebbe a Trieste anche una rinascita culturale e politica. Gli ideali di libertà e di unione nazionale trovarono anche qui i loro seguaci e molti triestini protestarono contro la politica austriaca di stabilizzazione, contro le limitazioni della libertà politica e contro la burocrazia viennese, che influenzava tutti i campi della vita sociale, mentre cultura e economia fiorivano bene.

Sempre più triestini diventarono appassionati sostenitori dell’indipendenza politica e della cultura italiana. Quando nel 1915 l’Italia entrò nella prima Guerra Mondiale, gli irredentisti pensarono che il loro sogno si sarebbe potuto realizzare in poco tempo, e molti di essi presero parte alla guerra, assieme ai soldati italiani, come combattenti volontari.

La torpediniera Audace si avvicina a Trieste scortata da un biplanoTRIESTE nel XX SECOLO

Il 3 novembre 1918 la torpediniera “Audace” approdò al molo San Carlo di Trieste e sul molo sbarcarono i bersaglieri: con ciò fu realizzata l’unione con la madrepatria. Il 20 marzo Trieste fu ufficialmente incorporata nel regno d’Italia.

Ghega place issue. 

Book troughout Reservation Engine.

One thought on “Trieste nel XIX secolo.

  1. Pingback: Piccola guida di Trieste. « Trieste Hostels and Accomodation.

Leave a Reply

Please log in using one of these methods to post your comment:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s